Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

L'Ufficio Affari Internazionali è compreso tra le strutture di diretta collaborazione del Presidente della Corte dei conti, supportandolo per la gestione dei rapporti internazionali e comunitari, ivi inclusi i rapporti con la Corte dei conti europea, con l’INTOSAI e con le altre Istituzioni Superiori di Controllo.
 
L’ufficio è diretto da un magistrato responsabile che svolge inoltre funzioni di Agente di collegamento della Corte dei conti in particolare con riferimento alle attività del Comitato di contatto dei Presidenti delle Istituzioni Superiori di Controllo appartenenti all’Unione Europea. In tale ambito, i suoi compiti comprendono anche il coordinamento della programmazione degli audit della Corte dei conti europea.  Tali audits sono condotti dalla Sezione di controllo per gli affari comunitari ed internazionali.

All’Ufficio è addetto un secondo magistrato, assegnato in posizione di aggiuntiva. Con l’Ufficio Affari Internazionali collabora altro personale di magistratura individuato, di volta in volta, dal magistrato responsabile dell’Ufficio.
 
Completa l’organico dell’Ufficio il personale amministrativo a esso assegnato, coordinato da un funzionario preposto.

Le principali attività svolte dall’Ufficio Affari internazionali sono:

La Corte dei conti partecipa attivamente nelle organizzazioni internazionali nelle quali viene esplicata la cooperazione multilaterale tra Istituzioni Superiori di Controllo e tra queste e altri organismi internazionali. In particolare, in:

  • INTOSAI - International Organization of Supreme Audit Institutions
  • EUROSAI - European Organization of Supreme Audit Institutions
  • GALFGlobal Audit Leadership Forum.

In tale contesto, declinato tanto a livello generale che di Comitati, Working Groups, Task Forces, ecc., l'Ufficio Affari Internazionali:

  • rappresenta la Corte dei conti e il suo Presidente, contribuendo e promuovendo tali organizzazioni, nonché assicurando la partecipazione e la collaborazione della Corte dei conti alle attività svolte all'interno delle stesse
  • estende all'ambito internazionale i contributi della Corte dei conti derivanti da relazioni interistituzionali con le altre Istituzioni Superiori di Controllo o altri soggetti internazionali
  • rappresenta un punto di riferimento a livello internazionale per fornire informazioni sulle funzioni, la struttura e le attività della Corte dei conti, presentandosi come un modello di riferimento
  • partecipa a congressi, seminari e riunioni organizzati dalle Istituzioni Superiori di Controllo o da Organizzazioni Internazionali
  • prepara relazioni, atti e documenti per i congressi, i seminari e le riunioni internazionali
  • contribuisce alla stesura e alla diffusione di documentazione internazionale, di questionari e relazioni sui principi e sulle norme di contabilità pubblica, di controllo e di responsabilità amministrativo-contabile;
  • collabora con le altre organizzazioni regionali dell'INTOSAI, quali AFROSAI - African Organization of Supreme Audit InstitutionsARABOSAI - Arab Organization of Supreme Audit InstitutionsASOSAI - Asian Organization of Supreme Audit InstitutionsCAROSAI - Caribbean Organization of Supreme Audit Institutions; OLACEFS - Organization of Latin American and Caribbean Supreme Audit InstitutionsPASAI - Pacific Association of the Supreme Audit Institutions.

La cooperazione tra le Istituzioni Superiori di Controllo dell'Unione europea e la Corte dei conti europea avviene principalmente nell'ambito della struttura del Comitato di contatto dei Presidenti delle Istituzioni Superiori di Controllo dei Paesi dell’Unione europea

  • assicura e promuove rapporti di cooperazione tra gli Agenti di collegamento e collabora all'organizzazione degli incontri del Comitato di Contatto;
  • partecipa come membro o presiede Working Groups, Networks, Task Forces tematici;
  • collabora con la Corte dei conti europea su materie relative al controllo dei fondi dell'U.E.

La Corte dei conti ha siglato numerosi accordi bilaterali di cooperazione volti al rafforzamento delle competenze e allo scambio di esperienze secondo il principio dell’INTOSAI "Experientia Mutua Omnibus Prodest".
A tal fine, l'Ufficio Affari Internazionali:

  • attiva o corrisponde ai canali di contatto con altre Istituzioni Superiori di Controllo, raggiungendo le forme più idonee di cooperazione;
  • si propone e promuove il proprio modello organizzativo quale Istituzione Superiore di Controllo dotata di funzioni giurisdizionali e di numerose funzioni di controllo.

L’Ufficio Affari Internazionali assicura i rapporti con le organizzazioni, gli organismi e le istituzioni internazionali (tra cui l’Organizzazione delle Nazioni Unite, la NATO, la Corte Europea per i diritti dell’Uomo, l’OCSE e numerosi altri).

La Corte dei conti è controllore esterno di numerosi organismi e organizzazioni internazionali. Tale controllo è condotto dalla Sezione di controllo per gli affari comunitari ed internazionali.

L'Ufficio Affari Internazionali supporta il Presidente della Corte dei conti nel mantenimento dei rapporti in tale ambito.

L'Ufficio affari internazionali assicura i rapporti con il MAECI e con le rappresentanze diplomatiche italiane ed estere.

Attività

Gruppi di lavoro, Risoluzioni, Congressi seminari ed eventi

Attività Leggi di più

ORGANIZZAZIONE