Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

Sul portale istituzionale sono reperibili, al fine di favorire la conoscenza della Corte dei conti e delle sue funzioni mediante la comunicazione delle pronunce adottate in sede giurisdizionale e di controllo, i documenti relativi agli ultimi 5 anni di attività.

L’integralità della documentazione prodotta a decorrere dal 2008 può essere ricercata, per esclusive finalità di ricerca e documentazione giuridica, nella Banca dati unificata del Controllo e della Giurisdizione (BDU).

In questa sezione si trova una selezione dei documenti prodotti dalla Corte dei conti nell’esercizio delle funzioni di:

  • Controllo preventivo di legittimità sugli atti del Governo
    Il controllo preventivo di legittimità è una delle più tradizionali funzioni della Corte che accerta che gli atti dell’esecutivo siano conformi a norme di legge, in particolare a quelle del bilancio. Attualmente, gli atti sottoposti a controllo preventivo di legittimità, oltre ai contratti di rilevante importo finanziario, sono i provvedimenti adottati a seguito di deliberazione del Consiglio dei ministri, i regolamenti, gli atti di programmazione, gli atti generali e quelli che rappresentano i presupposti di complesse attività di gestione e le consulenze.
  • Controllo successivo sulla gestione delle amministrazioni pubbliche
    Le funzioni di controllo successivo sulla gestione sono state attribuite alla Corte dei conti dalla legge n. 20 del 1994 di riforma del sistema dei controlli esterni sulle amministrazioni pubbliche. Il compito del controllo successivo è verificare i risultati della gestione per valutare il conseguimento degli obiettivi programmatici e l’efficienza ed economicità dell’azione amministrativa. La Corte riferisce almeno annualmente al Parlamento e ai Consigli regionali sui risultati dei controlli sulla gestione eseguiti. I risultati del controllo successivo sulla gestione sono le deliberazioni contenenti valutazioni, osservazioni, rilievi e suggerimenti per il futuro.
  • Controllo economico/finanziario con funzione referente
    Numerose e importanti sono le funzioni di diretto ausilio del Parlamento in materia finanziaria: referti annuali, quadrimestrali, audizioni, relazioni specifiche in tema di finanza regionale e locale, sono altrettanti strumenti che consentono al Parlamento di avere una visione più completa e consapevole, anche in corso di esercizio, sugli andamenti complessivi della finanza pubblica.

Totale risultati:

Sezione Controllo Regione Lombardia17/09/2020

Delibera n. 118/2020/PAR

Il Collegio dichiara inammissibile, sotto il profilo oggettivo, la richiesta di parere, trattandosi di questione relativa alla contrattazione collettiva, nonché in relazione alle potenziali interferenze con altra giurisdizione, cui spetta di pronunciarsi sulla titolarità di diritti sottesi

Leggi di più
Sezione Controllo Regione Lombardia15/09/2020

Delibera n. 117/2020/PRSP

La Corte dei Conti, Sezione regionale di controllo per la regione Lombardia ACCERTA a) L’insufficienza del FCDE in quanto, a prescindere dalla natura giuridica delle somme dovute dalla società del casinò al Comune di Campione d’Italia...

Leggi di più
Sezione Controllo Regione Campania14/09/2020

Delibera n. 113/2020/PRSP

ASL Caserta. La Sezione regionale di controllo per la Campania, ai sensi dell’art. 1, commi 3 e 7 del D.L. n. 174/2012, in riassunzione del giudizio a seguito dell’incidente di costituzionalità n. 157/2020, accerta uno squilibrio patrimoniale di almeno € 12.660.087,49, sulle scritture contabili esaminate...

Leggi di più
Sezione Controllo Regione Veneto14/09/2020

Delibera n. 119/2020/PAR

Comune di Longarone (BL) - Parere reso ai sensi dell’art. 7, comma 8, della legge 5 giugno 2003 n. 131, in merito alla questione se sia possibile che, nell’ambito della disciplina generale che regola i rapporti tra ente locale socio e società a partecipazione pubblica...

Leggi di più
Sezione Controllo Regione Campania14/09/2020

Delibera n. 112/2020/PAR

Comune di Cancello e Arnone (CE). La Sezione si conforma al principio di diritto affermato dalla Sezione delle Autonomie con deliberazione n. 12 del 14 luglio 2020 a seguito della remissione della questione di massima con deliberazione SRC Campania n. 57/2020/QMIG

Leggi di più
Sezioni riunite in sede consultiva11/09/2020

Delibera n. 4/2020/CONS

Parere richiesto dal Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato in materia di "Adempimenti a cura degli Uffici del sistema delle ragionerie in ordine al deposito dei conti giudiziali a seguito dell'entrata in vigore del D.lgs. 26 agosto 2016, n. 174, recante il Codice di giustizia contabile.

Leggi di più
Sezione del Controllo sugli Enti11/09/2020

Delibera n. 88/2020

Determinazione e Relazione sul risultato del controllo eseguito sulla gestione finanziaria della Cassa depositi e prestiti S.p.a., per l'esercizio 2019

Leggi di più
Sezione Controllo Regione Lombardia10/09/2020

Delibera n. 110/2020/PAR

Il Sindaco di Sorisole (BG) ha posto una richiesta di parere, articolata in due quesiti, in merito al pagamento degli incentivi tecnici nel caso di accordo quadro, già affidato, o nella fattispecie di un project financing...

Leggi di più
Sezione Controllo Regione Lazio10/09/2020

Delibera n. 77/2020/VSG

Revisione ordinaria partecipazioni (art. 20 d.lgs. n. 175/2016) - Comune di Formia (LT) - Sulla base dell’analisi dei piani di revisione, straordinaria e ordinaria, delle partecipazioni possedute dal Comune di Formia al 31/12/2017, adottati ai sensi degli artt. 24 e 20 del TUSP, si richiede all’Ente uno scrupoloso monitoraggio delle proprie partecipazioni...

Leggi di più
Sezione Controllo Regione Lombardia10/09/2020

Delibera n. 111/2020

Il riconoscimento a personale interno degli incentivi tecnici di cui all’art. 113 del d.lgs. 50/2016 in capo al direttore dell’esecuzione può ritenersi astrattamente ammissibile anche nell’ipotesi in cui l’ente si sia avvalso, per l’espletamento e la gestione della procedura ad evidenza pubblica, della Centrale Unica di Committenza (CUC)

Leggi di più