Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

Ufficio Affari internazionali 17/12/2021

La Corte dei conti, in qualità di nuovo membro associato dell'OLACEFS, ha partecipato alla XXX Assemblea Generale dell'OLACEFS ospitata dall'Istituzione Superiore di Controllo della Colombia nei giorni 1, 2 e 3 dicembre.

All'evento hanno preso parte Istituzioni Superiori di Controllo di oltre 20 paesi e rappresentanti provenienti dalle Nazioni Unite, OCSE, INTOSAI, US Government Accountability Office (GAO) e altre organizzazioni internazionali.

I partecipanti hanno discusso e condiviso le proprie esperienze sull'intelligenza artificiale e sull'informatica quantistica nelle attività di controllo fiscale e sulla gestione dei diritti umani da parte delle Istituzioni Superiori di Controllo. Sono stati trattati temi relativi alla protezione ambientale, agli obiettivi di sviluppo sostenibile, alla parità di genere e non discriminazione.

Il 2 dicembre si è tenuta una sessione di lavoro dedicata agli esperti su due temi. Il presidente Mauro Orefice ha partecipato al Panel "Collaborazione con le Nazioni Unite per l’attuazione del Sustainable Development Goal 16, della Convenzione delle Nazioni Unite contro la corruzione (UNCAC) e della Dichiarazione politica".

La presentazione italiana “L'attuazione della Dichiarazione di Abu Dhabi - Risoluzione 8/13 - Cooperazione tra la Corte dei conti e l'Autorità nazionale anticorruzione" ha evidenziato il ruolo fondamentale della Corte dei conti nel dissuadere e combattere la corruzione attraverso la sinergia delle funzioni di controllo e giurisdizionali; ha inoltre sottolineato l'importanza degli accordi di cooperazione e scambio di informazioni con altre istituzioni nazionali quali l'Autorità nazionale anticorruzione (ANAC), autorità di polizia e giudiziarie nella lotta alla corruzione.

Infine, la presentazione ha evidenziato i risultati della Presidenza italiana del G20 e quanto siano fondamentali le tecnologie dell'informazione e la cultura della legalità per contrastare sprechi di denaro, cattiva amministrazione e fenomeni corruttivi.

La Corte dei conti è stata rappresentata dal Presidente Mauro Orefice, Presidente della Sezione Centrale di Controllo sulle Amministrazioni dello Stato e Magistrato responsabile dell'Ufficio Affari Internazionali, dalla dottoressa Erika Guerri, Magistrato addetto all'Ufficio Affari Internazionali e dalla dottoressa Michela Muti, Magistrato della Sezione delle Autonomie.