Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

10/12/2021 Roma
Corte dei conti

Il Presidente della Corte dei conti Guido Carlino ha incontrato in videoconferenza, a margine della XXX Assemblea generale dell’OLACEFS (Organizzazione Latino-Americana e Caraibica delle Istituzioni Superiori di Controllo) svoltasi dall’1 al 3 dicembre scorsi, il Contralor General (Subrogante) del Estado della Repubblica dell’Ecuador, Mr. Carlos Alberto Riofrío González e il Contralor General Repubblica del Perù, Mr. Nelson Shack Yalta, avviando i primi contatti bilaterali anche con il Contralor General de la República della Colombia, Mr. Felipe Córdoba Larrarte.

I colloqui sono stati accomunati dall’intento di approfondire e consolidare gli ottimi rapporti già in essere tra la Corte dei conti e le citate Istituzioni Superiori di Controllo latino-americane mirando, al contempo, ad una più stretta collaborazione su vari campi, in primo luogo quello della lotta alla corruzione, argomento sul quale tutti i partecipanti hanno concordato circa l’utilità di condividere le strategie messe in atto per contrastarla.

Nel corso del recente G20 la presidenza italiana aveva posto tra i suoi obiettivi prioritari la lotta alla corruzione con particolare attenzione alle forme moderne di corruzione, sempre più legate alla criminalità economica e organizzata. Sul tema, la Corte dei conti e, in generale, le Istituzioni Superiori di Controllo giocano un ruolo fondamentale a garanzia della sana gestione delle risorse pubbliche e, quindi, a beneficio dei cittadini. Ed è per il raggiungimento di tale obiettivo che tra le Istituzioni Superiori di Controllo incontratesi in questa occasione verranno a breve attivate e formalizzate nuove o ulteriori forme di cooperazione, accordi e, non appena la situazione pandemica lo renderà possibile, scambi di visite sia a livello tecnico che tra i vertici istituzionali.

Agli incontri ha partecipato anche il Presidente della Sezioni Riunite in sede giurisdizionale e Magistrato responsabile dell'Ufficio Affari Internazionali, Mauro Orefice.