Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

Ufficio Affari internazionali 11/12/2020

L’EUROSAI, l'Organizzazione associativa delle Istituzioni Superiori di Controllo europee, al fine di dotarsi di uno strumento per osservare gli eccezionali effetti prodotti dal Covid-19 su governi e politiche e per fornire una pronta risposta alla crisi pandemica, ha istituito un apposito Project Group su Auditing the response to the Covid-19 pandemic, cui la Corte dei conti ha aderito sin dalla sua creazione.
Il Project Group si innesta nel quadro dell’Emerging Issues and Forward Thinking Portfolio previsto dal piano strategico dell’EUROSAI 2017-2023 e valuta le azioni di contrasto alla Pandemia di COVID-19 nell’ambito di un sistema articolato in quattro fasi: "preparazione, reazione, strategia di uscita e gestione degli effetti a lungo termine". 
L’attività del Project Group è stata suddivisa in quattro percorsi di analisi: il Workstream D1 - “Health and social care”, il Workstream D2 – “Wider Emergency Response”, il Workstream D3 - “Protecting the Economy” e il Workstream D4 – “D4: Cross-cutting themes”. 
I partecipanti al modulo D1 si sono incontrati il 19 novembre scorso per discutere il piano di lavoro. In rappresentanza della Corte dei conti ha partecipato la dott.ssa Erika Guerri, magistrato addetto all’Ufficio Affari Internazionali.  Una nuova riunione è prevista per il 17 dicembre con l’obiettivo di condividere le best practices di audit sulle misure ed i servizi sanitari messi in campo per prevenire e fronteggiare la pandemia.
Il modulo D2 affronta i piani di risposta alle emergenze in modo ampliato, comprendendo cioè tematiche quali ad esempio quella affrontata nel corso di una tavola rotonda il 30 novembre scorso, con focus sull’istruzione.  La Corte dei conti ha partecipato a questo tavolo di confronto internazionale sull’istruzione al tempo del COVID in cui, dopo una panoramica generale fornita da rappresentanti dell’OCSE, le Istituzioni Superiori di Controllo intervenute hanno scambiato informazioni ed osservazioni sulle comuni difficoltà nell’implementazione della didattica a distanza. In rappresentanza della Corte dei conti ha partecipato il dott. Benedetto Brancoli Busdraghi, magistrato della Sezione giurisdizionale per la Liguria.
Per il modulo D3, che si concentra sulle politiche per la protezione dell'economia, il 14 dicembre prossimo è in programma un webinar cui parteciperà, tra gli altri, l’ex vicepresidente della Commissione europea ed attualmente valutatore indipendente per conto del Meccanismo Europeo di Stabilità (MES) Joaquín Almunia. Quest’ultimo presenterà la sua relazione Evaluation of financial assistance to Greece by the European Stability Mechanism, anche al fine di offrire elementi utili a valutare con maggior compiutezza l’assistenza finanziaria già concessa in passato dal MES. (https://www.esm.europa.eu/financial-assistance/evaluation-efsfesm-programmes).

ULTIME NOTIZIE

25/01/2021

AEROSPAZIO, CRITICITÀ NELLA GESTIONE 2018 DEL CIRA S.C.P.A.

Leggi di più
22/01/2021

Avviso svolgimento udienza del 26 gennaio 2021 in modalità telematica

Leggi di più
22/01/2021

Avviso svolgimento Camera di consiglio del 26 gennaio 2021 in modalità telematica

Leggi di più