Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

Sezione Controllo Regione Puglia 09/10/2020

Presso la sede regionale della Corte dei conti in Bari, ha avuto luogo il giudizio di parificazione del Rendiconto generale della Regione Puglia per l'esercizio finanziario 2019. 

La Sezione regionale di controllo per la Puglia, presieduta dal dott. Maurizio Stanco, relatrice la dott.ssa Michela Muti, ha pronunciato la decisione nel giudizio di parificazione.

La requisitoria è stata svolta dal Procuratore regionale dott.ssa Carmela de Gennaro.

Seppur l’anno in corso sia stato caratterizzato dalle note criticità derivanti dalla emergenza sanitaria dovuta alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, la Sezione ha comunque svolto i necessari approfondimenti e nella relazione si è soffermata, non solo sugli aspetti afferenti la regolarità della gestione amministrativo-contabile, risultati di esercizio e modalità di gestione delle entrate e delle spese, ma anche sulle verifiche relative all’osservanza dei saldi di finanza pubblica e, con particolare riferimento alla gestione, sugli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030, sui programmi operativi europei, sulla spesa e sulla gestione sanitaria, sul personale e sugli organismi partecipati.

Quest’anno la Giunta ha provveduto all’approvazione del disegno di legge n. 82 sul rendiconto generale il 30 giugno 2020, integrato con il disegno di legge n. 108 del 7 agosto 2020.

La decisione ha evidenziato che nel 2019:

- è stato assicurato l’obiettivo del pareggio di bilancio e il fenomeno dell’overshooting, il superamento oltre misura dello stesso obiettivo per una somma più alta di quanto fosse necessario per realizzarlo si è decisamente ridotto, generando una capacità di spesa inespressa per circa € 17 mln

- le entrate accertate sono pari a € 12.967.170.025,03, di cui € 9.701.091.521,63 riscosse ed € 3.266.078.503,40 da riscuotere

- le spese impegnate si attestano a € 13.226.497.441,74, di cui € 9.586.814.708,14 pagati ed € 3.639.682.733,60 ancora da pagare. A fronte di un aumento degli impegni per € 857.802.821,36 rispetto al 2018 (6,94%), risulta aumentata del 3,09% la spesa corrente (che assorbe circa il 71,41% della spesa complessivamente impegnata), ma anche quella in conto capitale per il 22,44%

- la spesa sanitaria rappresenta circa il 76% delle spese totali. 

Nel 2010 la Regione ha fatto ricorso al Piano di rientro sanitario ed è stata assoggettata a verifiche periodiche circa il raggiungimento degli obiettivi programmati. Tra gli ambiti esaminati dalla Sezione si segnalano, in particolare, quelli relativi ai LEA (anche nel 2018 il sistema sanitario regionale ha conseguito un punteggio di piena aderenza agli standard ministeriali e migliorativo rispetto al precedente anno), al governo delle liste d’attesa (la Regione nel 2019 ha evidenziato un miglioramento), alla spesa farmaceutica

- è proseguito il calo dell’indebitamento complessivo. La percentuale di spesa da indebitamento è pari al 4,90% delle entrate tributarie (al netto delle spese sanitarie), al disotto del limite di legge (20%) e migliore di quello del 2018 (5,17%); si registra, tuttavia, ancora un incremento della situazione debitoria a breve termine;

- per quanto concerne la gestione dei residui, la riscossione di quelli attivi si è attestata al 32,16% degli esistenti a inizio esercizio (18,73% nel 2018); il pagamento di quelli passivi si è commisurato al 31,48% di quelli iniziali (27% nel 2018)

- il risultato di amministrazione finale formale è risultato positivo per la somma di € 2.884.985.303,27 mentre il risultato di amministrazione finale sostanziale (al netto dei fondi normativamente previsti) è risultato negativo per la somma di € 286.467.059,69

- sulla gestione del personale è stata rispettata la disciplina vincolistica in materia.

- gli organismi partecipati della Regione hanno chiuso i bilanci in utile.

Galleria fotografica

ULTIME NOTIZIE

21/01/2021

Giudizio di parificazione del rendiconto generale della Regione Abruzzo per l'esercizio 2019

Leggi di più
18/01/2021

Misure organizzative degli Uffici della Sezione Giurisdizionale per la Regione siciliana

Leggi di più
18/01/2021

RAPPORTO SULL'AGENZIA NAZIONALE PER LA SICUREZZA DELLE FERROVIE

Leggi di più