Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

01/07/2022 Roma
Sezione del Controllo sugli Enti

La Sezione controllo enti della Corte dei conti ha approvato, con Delibera n. 53/2022, la relazione sulla gestione 2020 della Cassa nazionale di previdenza ed assistenza per gli ingegneri e architetti liberi professionisti (INARCASSA).

Nel 2020 il costo globale del personale ammonta a 14.606.000 euro, in diminuzione dello 0,96%. Scende anche il costo medio unitario, dai circa 67.000 euro del 2019 ai circa 66.000 euro del 2020.

Ammontano a 344.441 euro le entrate 2020 per contribuzione integrativa, in aumento del 4,8 % sul 2019, con i contributi di maternità in aumento del 7,3% sullo stesso anno. Le prestazioni previdenziali correnti sono pari a 737.436 euro e l’indice di copertura contributi/prestazioni pensionistiche correnti si è attestato a 1,42 contro 1,45 del 2019. La crescita della spesa per prestazioni (+6,06%) è più elevata dei contributi correnti (+4,08%). Il saldo della gestione previdenziale, calcolato come differenza tra contributi e prestazioni istituzionali è pari a 304.340 euro, in calo del 24,72% rispetto al 2019.

La gestione delegata 2020 del patrimonio immobiliare raggiunge un rendimento gestionale lordo complessivo pari allo 0,7% (+1,66 % la componente destinata all’immobiliare domestico).

La gestione immobiliare del fondo Inarcassa Re è proseguita tramite il comparto Uno, il cui portafoglio, prevalentemente locato (circa il 95%), ha raggiunto un monte canoni annuo complessivo di circa 26,5 milioni di euro, con una redditività lorda da canoni pari a circa il 5,30%. I proventi 2020 distribuiti dal comparto Uno sono stati circa 5,4 milioni di euro, con una performance lorda, comprensiva della distribuzione, poco superiore al 4 %. Il Fondo Inarcassa Re Comparto Due ha proseguito l’attività di gestione degli asset in portafoglio, registrando al 30 giugno una redditività lorda da canoni del 3,3%.

La consistenza del patrimonio mobiliare dell’Ente ammonta ad euro 1.117.797.000, le disponibilità liquide al 31.12.2020 sono pari a 720,5 milioni di euro.

Documenti di riferimento