Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

23/07/2021 Roma
Sezione di controllo per gli Affari Comunitari ed Internazionali

La Sezione centrale di controllo per gli affari comunitari e internazionali della Corte dei conti ha approvato, con delibera n. 13/2021, la relazione conclusiva dell’indagine su “I Grandi progetti della programmazione europea 2007-2013: un bilancio d’insieme e indicazioni per il futuro”.

Dalla Relazione della Corte emerge che, dei 56 Grandi progetti approvati nell’ambito della programmazione europea 2007-2013, riferiti in massima parte all’Obiettivo convergenza, per un valore complessivo di 7,634 miliardi di euro (di cui 5,582 miliardi di risorse UE), alla data del 31/12/2020, solo 34 progetti risultano ultimati e in uso mentre 11 interventi sono in corso di realizzazione come Grandi progetti dell’attuale ciclo di programmazione 2014-2020 ed altri 11 (sovente ridimensionati) figurano come progetti ordinari, da realizzare nel corso della programmazione attuale, o sono stati abbandonati e rinviati al periodo 2021-2027. Pertanto, a distanza di quattro anni dalla data di presentazione delle certificazioni di chiusura del periodo di programmazione 2007-2013 (fissata al 31 marzo 2017), solo i due terzi dei Grandi progetti approvati risultano effettivamente entrati in funzione.

Vai al Comunicato stampa.