Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

Ufficio Stampa - Comunicato stampa n. 2 del 07/01/2021

I rilevanti finanziamenti, che nel loro insieme sono circa 3.490.000.000 euro nell’arco del periodo preso in considerazione, risultano indirizzati, in conformità con le indicazioni legislative, per quanto riguarda la Polizia di Stato, a programmi di ammodernamento nei settori della motorizzazione, dell’equipaggiamento ed armamento, dell’Ict, del casermaggio, nonché di adeguamento infrastrutturale per adeguamenti antisismici e di manutenzione straordinaria degli immobili. Per i Vigili del fuoco, invece, sono rivolti principalmente ad acquisti finalizzati allo svecchiamento del parco mezzi speciali e degli equipaggiamenti e al rinnovo di una rilevante parte della flotta aerea ad ala rotante.

E’ quanto emerge dalla relazione sugli “Interventi per l’ammodernamento delle strutture e dei mezzi della Polizia di Stato e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco”, approvata dalla Sezione centrale di controllo sulle Amministrazioni dello Stato della Corte dei conti con delibera n. 18/2020/G, con la quale la magistratura contabile ha verificato “i modi, i tempi e i risultati di gestione delle risorse ripetutamente assegnate, dal 2014 ad oggi, allo scopo di conseguire gli obiettivi di innovazione e potenziamento di alcune importanti articolazioni del Ministero dell’Interno”.

Dalla relazione risulta, quindi, “la sostanziale regolarità degli acquisti effettuati, eseguiti ricorrendo - ove possibile e comunque in buona parte - alle forniture disponibili attraverso convenzioni Consip, nonché a procedure ad evidenza pubblica, condotte a norma della legislazione vigente”.

Quanto agli esiti, la Sezione del controllo osserva che “l’insieme delle azioni descritte, oggettivamente, ha positivamente influito sull’efficacia ed efficienza delle due articolazioni interessate” tanto che i risultati operativi nel periodo esaminato risultano migliorati.

Corte dei conti
Ufficio stampa

Documenti di riferimento

ULTIMI COMUNICATI STAMPA

21/01/2021

UE, CORTE CONTI: ITALIA QUARTO PAESE CONTRIBUTORE, ORA PUO’ RECUPERARE CON RECOVERY E FONDI STRUTTURALI

Leggi di più
20/01/2021

SANITA’, CORTE CONTI: MARCATE DIFFERENZE NORD-SUD USO RISORSE PIANO RIQUALIFICAZIONE

Leggi di più
15/01/2021

ACI, CORTE CONTI: OK GESTIONE 2018 MA SERVE CONTENIMENTO SPESE

Leggi di più