Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

Ufficio Stampa - Comunicato stampa n. 67 del 24/11/2020

La Sezione di controllo per gli Affari Comunitari e internazionali della Corte dei conti ha approvato, con delibera n. 13/2020, la relazione sui Financial Statements per l’anno finanziario 2019 e il relativo certificate dell’International Telecommunication Union (ITU), l’agenzia dell’ONU specializzata in telecomunicazioni, esprimendo una Qualified Opinion e una Emphasis of matter.

Il documento, illustrato in videoconferenza al Council Virtuale dell’ITU, presenta una serie di importanti questioni a proposito della necessità di rafforzare i sistemi di controllo interni sugli uffici. Pur avendo la Corte preso atto dell’avvio del processo correttivo, in attesa degli effetti sperati per l’anno in corso, ha ravvisato la necessità di mantenere la Qualified Opinion con riferimento all’esercizio 2019.

L’Emphasis of matter ha riguardato la gestione dell’ASHI-After Service Health Insurance, oggetto di transizione al fondo comuni UNSMIS, che comporta rilevanti problemi di sostenibilità dei conti nel medio periodo.

La Sezione ha anche dedicato particolare attenzione all’avvio del nuovo Manuale del Servizio acquisti (Procurement) e al perfezionamento delle modalità di programmazione e di gestione delle risorse umane (HRMD).

In totale, sono state formulate 15 raccomandazioni, tutte accolte dopo una costruttiva discussione che ha evidenziato l’interesse e l’apprezzamento internazionale per le modalità di svolgimento della funzione di External Auditor della Corte dei conti italiana. Il mandato per tale funzione, conferito originariamente per 4 anni e poi rinnovato per altri 4, è stato eccezionalmente esteso per ulteriori 2 anni e comporterà, quindi, l’esame e la certificazione anche degli esercizi 2020 e 2021 dell’ITU.

Corte dei conti
Ufficio Stampa

ULTIMI COMUNICATI STAMPA

21/01/2021

UE, CORTE CONTI: ITALIA QUARTO PAESE CONTRIBUTORE, ORA PUO’ RECUPERARE CON RECOVERY E FONDI STRUTTURALI

Leggi di più
20/01/2021

SANITA’, CORTE CONTI: MARCATE DIFFERENZE NORD-SUD USO RISORSE PIANO RIQUALIFICAZIONE

Leggi di più
15/01/2021

ACI, CORTE CONTI: OK GESTIONE 2018 MA SERVE CONTENIMENTO SPESE

Leggi di più