Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

Sezione Controllo Regione Lombardia 15/09/2021
Sulla questione posta dal Comune di Cremenaga (VA), la Sezione ritiene che le considerazioni di carattere privatistico nella gestione di un contratto, pur riconosciute dall’art. 1, comma 1 bis della l. 7 agosto 1990, n. 241, non possano astrarre dalla necessità, da parte del comune stesso, di aderire ai principi di trasparenza, concorrenzialità e di efficiente gestione delle risorse pubbliche, stante il suo obbligo di valorizzarle nella misura massima possibile, nel rispetto anche della disciplina europea agli aiuti di Stato. Nell’esercitare la propria discrezionalità nelle scelte, il comune dovrà eventualmente assicurarsi la disponibilità di risorse atte a garantire le minori entrate, nonché fornire - lungo le linee sopra delineate - adeguata motivazione alle decisioni prese.