Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

Sezione Controllo Regione Lombardia 13/09/2021

Avendo il Comune di Lodi deliberato l’utilizzo di un finanziamento regionale di 9 milioni di euro per l’acquisto di un immobile di proprietà della fondazione Parco tecnologico padano e di una sua partecipata, il Sindaco della suddetta Amministrazione ha posto, alla Sezione regionale di controllo per la Lombardia, una richiesta di parere articolata in due quesiti:
1) se l’acquisizione de qua possa ritenersi compatibile con le finalità di ordine generale di sviluppo socioeconomico della comunità amministrata;
2) se il Comune di Lodi possa negoziare e perfezionare l’acquisto dell’immobile da una fondazione partecipata dall’Ente stesso ai sensi dell’art. 5, c. 6 del Codice dei contratti pubblici.
Riconosciuta l’ammissibilità soggettiva, la Sezione decide per il difetto del presupposto oggettivo atteso che il quesito proposto, non solo non riguarda l’interpretazione di una norma di contabilità pubblica, ma sottende, al contempo, valutazioni attinenti alla concreta attività gestionale ed amministrativa dell’Ente, per ottenere un vaglio di legittimità e di merito.