Informativa sui cookie

Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.Informativa estesa sui cookieVisualizza l'informativa estesa sui cookie

Sito della Corte dei conti

Breadcrumb

Seguici su

Comunicato stampa del 22 settembre 2017

Protocollo d’intesa tra Corte dei conti e Corte Europea dei Diritti dell’Uomo per la partecipazione nella rete delle Corti Superiori

Il Presidente della Corte dei conti, Arturo Martucci di Scarfizzi, e il Presidente della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, Guido Raimondi hanno firmato un protocollo d’intesa nell'ambito del progetto per il dialogo e lo scambio di informazioni tra la Corte Europea (Corte EDU) e le più alte giurisdizioni nazionali. Con tale accordo la Corte dei conti italiana entra a far parte della Rete delle Corti Superiori, il cui lancio ufficiale è avvenuto a Strasburgo il 5 ottobre 2015.
Nelle recenti riunioni intergovernative sul sistema delle convenzioni ed in particolare nella dichiarazione di Bruxelles del marzo 2015, è stato ribadito come le autorità nazionali e in particolare gli organi giurisdizionali contribuiscano, in maniera determinante, a garantire una effettiva e concreta tutela dei diritti della CEDU e più in generale alla tenuta e allo sviluppo del sistema convenzionale, quali soggetti responsabili dell’interpretazione e applicazione della Convenzione Europea sui Diritti Umani.
Il protocollo d’intesa sottoscritto a Varenna, durante il 63° Convegno di Studi Amministrativi, contribuisce a favorire il dialogo e lo scambio di informazioni tra le Istituzioni rispondendo all’auspicio degli Stati membri del Consiglio d’Europa di avere una giurisprudenza della Convenzione chiara e coerente.
L’intenzione di conferire all’importante progetto continuità nel tempo, potrà portare lo sviluppo di ulteriori forme di collaborazione con l’obiettivo di incentivare il ragionamento giuridico e il dialogo interistituzionale.

Corte dei conti
Ufficio stampa