Informativa sui cookie

Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.Informativa estesa sui cookieVisualizza l'informativa estesa sui cookie

Sito della Corte dei conti

Breadcrumb

Seguici su

Comunicato stampa del 4 aprile 2017 - Ufficio affari internazionali

III meeting del Working Group dell’EUROSAI su “Audit of funds allocated to disasters and catastrophes

Nei giorni 30 e 31 marzo 2017 si è svolto a Roma il terzo meeting del Working Group dell’EUROSAI su Audit of funds allocated to disasters and catastrophes , il Gruppo di lavoro dell’EUROSAI dedicato al controllo dei fondi destinati alla ricostruzione in conseguenza di disastri e catastrofi ed alla prevenzione e contenimento degli effetti derivanti da tali circostanze.

Sebbene tale Working Group abbia una data di nascita piuttosto recente, il 2014, esso in realtà è frutto del consolidamento, sotto forma di gruppo di lavoro, di una Task Force con la medesima mission nata a sua volta, nel 2008, da un subgroup di un più ampio gruppo di lavoro sull’audit ambientale di cui si era sentita forte la necessità sin dal 2006 dopo il disastro di Cernobyl. Non a caso, la presidenza del gruppo è detenuta dalla ISC dell’Ucraina e la maggior parte dei suoi membri (in totale 18 più due osservatori) appartengono alla zona orientale dell’Europa geografica.

All’incontro hanno partecipato la Corte dei conti europea e le Istituzioni Superiori di Controllo (ISC) di Albania, Bielorussia, Bulgaria, Italia, Lettonia, Moldova, Polonia, Romania, Federazione Russa, Serbia, Turchia, Ucraina e Repubblica Ceca ed Indonesia, rispettivamente come Chair del Goal Team 3 dell’EUROSAI e come esperti internazionali.

Il Presidente della Corte dei conti, Arturo Martucci di Scarfizzi ha aperto l’incontro sottolineando la particolare sensibilità della Corte dei conti ai temi trattati, in considerazione del ripetersi dei fenomeni tragici nel nostro Paese, che si traduce in uno specifico impegno dell'Istituzione nell’esercizio delle nuove competenze disegnate dalla legislazione dell’emergenza e che coinvolgono sia l’area del Controllo che quella della Procura.

L’incontro, presieduto dalla ISC ucraina e dalla Corte dei conti, ha avuto una agenda piuttosto densa nell’ambito della quale sono stati presentati i Rapporti annuali ed il Piano Strategico che verranno approvati nel prossimo Congresso EUROSAI, nonché le posizioni comuni legate ai coordinated audits tra le ISC che compongono il Working Group.

Il giorno 30 marzo, nel pomeriggio, si è tenuta una sessione informativa dedicata ai colleghi della Corte dei conti, nell’ambito della quale sono state presentate le attività del gruppo ed i contributi delle diverse ISC.

A latere dei lavori, oltre ad incontri informali, si sono tenuti due incontri bilaterali tra il Presidente della Corte dei conti ed i Presidenti delle ISC di Polonia ed Ucraina.

Il secondo giorno del meeting si è tenuta una visita presso la Sala operativa del Dipartimento della Protezione Civile, nel corso della quale i colleghi esteri hanno potuto conoscere le peculiarità del nostro sistema.


Corte dei conti

Ufficio stampa