Informativa sui cookie

Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.Informativa estesa sui cookieVisualizza l'informativa estesa sui cookie

Sito della Corte dei conti

Breadcrumb

Seguici su

Comunicato stampa del 27 febbraio 2017 - Sezione centrale di controllo sulla gestione delle amministrazioni dello Stato

Gli esiti dell'attività di controllo svolta nel 2015

La Sezione centrale di controllo ha approvato la relazione su "Gli esiti dell’attività di controllo svolta nel 2015".
La relazione è articolata in tre parti: la prima, offre una sintetica disamina dei principi di carattere generale che la Corte ha enunciato in occasione delle relazioni; la seconda passa in rassegna le misure conseguenziali comunicate dalle amministrazioni, accorpandole per tipologia; mentre nella terza, sono singolarmente esaminate le deliberazioni approvate nel 2015 e, per ognuna, dopo una breve illustrazione dell’oggetto dell’indagine, sono poste a raffronto, da un lato, le osservazioni e/o raccomandazioni più significative svolte dalla Sezione e, dall’altro, le notizie trasmesse dalle autorità di volta in volta competenti.
Nel constatare la quasi generale adesione all’obbligo di comunicazione imposto dall’art. 3, c. 6, della legge n. 20/1994, la relazione evidenzia come alle indagini svolte dalla Sezione abbia fatto seguito, in alcuni casi, l’adozione di misure organizzative; in altri, l’attivazione o il potenziamento di monitoraggi, in altri ancora l’effettuazione di verifiche precedentemente mai poste in essere. Non mancano, poi, fattispecie in cui il controllo della Corte ha indotto un maggior impegno da parte delle amministrazioni responsabili, anche mediante l’adozione di decreti di natura non regolamentare e di provvedimenti di carattere generale, la cui attuazione può risultare determinante per la soluzione delle disfunzioni evidenziate dal controllo.
Al fine di rendere effettivo il circuito di positiva interazione tra amministrazioni e autorità di controllo, la Corte fa riferimento alle funzioni di coordinamento e direzione delle attività dei ministri, proprie della Presidenza del Consiglio dei ministri, onde responsabilizzare le amministrazioni statali a dare concreta attuazione al sistema previsto dal legislatore.

Corte dei conti
Ufficio stampa