Corte dei conti Corte dei conti Corte dei conti

Per i cittadini e la PA

Stampa del documento Stampa del documento

Uffici della Corte dei conti a Roma

 

Presso la Sede Centrale dell’Istituto, situata in  via A. Baiamonti n. 25 - 00195 - Roma, sono insediati: 

  • il Presidente con l’Ufficio di Gabinetto;
  • il Consiglio di Presidenza;
  • le Sezioni Riunite;
  • le Sezioni Centrali di Controllo (di legittimità e sulla gestione)
  • la Sezione di Controllo per gli Affari Comunitari e Internazionali;
  • la Sezione del Controllo sugli Enti;
  • la Sezione delle Autonomie;
  • le Sezioni Centrali di Appello I, II e III;
  • la Sezione Giurisdizionale per il Lazio;
  • la Procura Generale;
  • la Procura Regionale per il Lazio;
  • il Segretariato Generale;
  • la Biblioteca;
  • il Centro Unico Servizi Informatici;
  • il Seminario Permanente di Formazione;
  • l’Ufficio per le Relazioni con il Pubblico;
  • l’Ufficio Stampa
  • il Servizio di Bilancio
 

Di fronte alla sede principale vi è l’edificio Montezemolo, anche questo appartenente alla Corte, accessibile da largo Morosini n. 1.  In questa struttura sono presenti:

  • il Servizio Affari Generali;
  • l’Ufficio degli Affari Amministrativi di Carattere Generale;
  • l’Ufficio per la Formazione e l’Aggiornamento del Personale;
  • l’Ufficio del Responsabile dei Sistemi Informativi Automatizzati
  • l’Ufficio Affari Internazionali
  • l’Ufficio per la Prevenzione, Sicurezza ed Igiene ambientale
  • l’Ufficio Tecnico
  • l’Ufficio Statistiche
  • il Servizio per il Controllo Strategico

Sempre a Roma, ma in Via V. Talli n. 141 – c.a.p. 00139, hanno sede gli uffici di controllo. Essi sono suddivisi secondo la tipologia di controllo (di legittimità o sulla gestione) e secondo l’area in cui esercitano la vigilanza;  e sono:

  • l’Ufficio di controllo sui ministeri istituzionali (Presidenza  del  Consiglio,  Interni, Giustizia, Difesa, Esteri)
  • l’Ufficio di controllo sui ministeri economico-finanziari (Economia e Finanze, e controllo di decreti pensionistici)
  • l’Ufficio di controllo  sui  ministeri  delle  attività  produttive (Attività  Produttive,  Comunicazioni, Politiche Agricole e Forestali)
  • l’Ufficio  di  controllo  sui  ministeri  dei  servizi  alla persona e beni culturali (Lavoro e Politiche Sociali, Salute, Istruzione, Università e Ricerca, Beni Culturali)
  • l’Ufficio di controllo sui ministeri per le Infrastrutture e  assetto  del territorio (Infrastrutture e Trasporti, Ambiente e Tutela del Territorio). 
 

Quest’ultimo  solo  per  il  controllo  sulla gestione, poiché  l’u fficio di controllo di legittimità è distaccato in Piazzale di Porta pia n. 1.

 

In via Talli è insediato anche  il Collegio di controllo per le spese elettorali.

 

Inoltre, ancora a Roma, la Corte ha una quarta sede, dove è presente la Sezione Regionale di Controllo per il Lazio, all’indirizzo di via Monzambano n. 10.