Informativa sui cookie

Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.Informativa estesa sui cookieVisualizza l'informativa estesa sui cookie

Sito della Corte dei conti

Breadcrumb

Comunicato stampa dell’8 novembre 2018 - Sezione centrale di controllo sulla gestione delle amministrazioni dello Stato

Relazione concernente "Le misure per il sostegno alla competitività delle imprese (D.L. n. 69/2013 e successive modificazioni, c.d. Nuova Sabatini)"

La Corte dei conti, con deliberazione n. 21/2018/G, ha riferito al Parlamento sul controllo svolto sulla gestione delle risorse destinate allo strumento agevolativo introdotto dall’art. 2 d.l. n,. 69/2013, definito “Beni strumentali” o anche “Nuova Sabatini”.
Alla “Nuova Sabatini”, più volte rifinanziata dal legislatore, risultano complessivamente destinati circa 1.274 milioni, suddivisi in un arco temporale che va dal 2014 al 2023.
La relazione ha esaminato il sistema impiantato dal Ministero dello sviluppo economico per sostenere, attraverso un contributo in conto impianti, le micro, piccole e medie imprese che abbiano ottenuto un finanziamento da parte delle banche e degli intermediari finanziari per acquistare, o acquisire in leasing, macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.
A conclusione della relazione, la Corte formula alcune raccomandazioni al Ministero, invitandolo ad adottare le misure idonee a superare le criticità rilevate e a proseguire nel percorso di reingegnerizzazione e informatizzazione delle procedure, da cui si attendono concreti benefici sul versante non solo delle operazioni di controllo sull’attendibilità delle dichiarazioni rese dalle imprese beneficiarie, ma anche sulla  qualità delle istruttorie, sui tassi di produzione e sulle tempistiche di chiusura delle singole pratiche.

Corte dei conti
Ufficio stampa