Informativa sui cookie

Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.Informativa estesa sui cookieVisualizza l'informativa estesa sui cookie

Sito della Corte dei conti

Breadcrumb

Comunicato stampa n. 5 del 24 gennaio 2019 - Sezione regionale di controllo per il Lazio

ROMA CAPITALE, SERVE MAGGIORE TRASPARENZA CONTABILE E FINANZIARIA

La Sezione regionale di controllo per il Lazio della Corte dei conti, in adunanza pubblica presieduta dal Presidente della Corte dei conti Angelo Buscema, ha esaminato le contabilità dell’Ente Roma Capitale, relativamente ai rendiconti inerenti ai cicli contabili 2008 - 2017, in sede di verifica di legittimità finanziario – contabile, ai sensi dell’articolo 1, commi 166 e 167, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 e degli articoli 148 e 148 bis del d.lgs. 18 agosto 2000, n. 267, al fine di analizzare compiutamente l’impatto delle contabilità della Gestione commissariale, istituita con d.l. 25 giugno 2008, n. 112, su quelle ordinarie dell’Ente e le relative reciproche correlazioni.

L’istruttoria è risultata particolarmente complessa rispetto a quelle condotte sulla generalità degli enti locali alla luce del nuovo contesto istituzionale e finanziario venutosi a determinare a partire dal 2008, anche a seguito della trasformazione del Comune di Roma nell’Ente Roma Capitale, ex art. 24 della legge n. 42/2009.

L’analisi dei bilanci dell’Ente, ai fini dell’accertamento della relativa rispondenza ai principi di equilibrio, ha, infatti, necessariamente richiesto la ricostruzione dei rapporti finanziari e delle interazioni contabili intercorse negli anni con la gestione commissariale istituita per il ripiano dell’indebitamento pregresso.

Tale gestione - non oggetto, peraltro, di esame ad hoc in questa sede - ha rappresentato necessario punto di riferimento e di confronto.

L’analisi contabile effettuata sull’evoluzione decennale dei conti dell’Ente, segna, anche, la necessità di ulteriori mirati approfondimenti nell’obiettivo di assicurare una maggiore trasparenza contabile e finanziaria delle gestioni capitoline, anche alla luce delle più recenti disposizioni contenute nella legge 30 dicembre 2018, n. 145 (legge di bilancio 2019).

Corte dei conti
Ufficio stampa