Informativa sui cookie

Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.Informativa estesa sui cookieVisualizza l'informativa estesa sui cookie

Sito della Corte dei conti

Breadcrumb

Comunicato stampa del 25 gennaio 2018 - Sezione centrale di controllo sulla gestione delle amministrazioni dello Stato

Relazione concernente La gestione delle attività di riordino delle scuole militari e degli istituti militari di formazione

L’indagine ha permesso di evidenziare il raggiungimento degli  obiettivi puntualmente  fissati dal   d.p.r. n. 115/2013 e  consistenti nell’ avvenuta soppressione di  sei strutture formative e addestrative esplicitamente individuate dal decreto stesso,  nei tempi ivi previsti e con una minor spesa a consuntivo, per il 2016, di circa un milione e mezzo di euro. 
La Corte, rispetto alle finalità indicate dalla normativa in esame, ha ritenuto  sussistano ancora spazi per ulteriori interventi, a legislazione vigente,  sotto il duplice profilo della concentrazione delle scuole e dei centri di formazione e dell’auspicata costituzione di un Comando della formazione interforze, sul presupposto che la razionalizzazione organizzativa e la ottimizzazione delle risorse disponibili rappresentino elementi ineludibili, anche nella gestione del settore formativo, per conseguire un migliore impiego delle considerevoli risorse finanziarie ad esso dedicate.
In conclusione, la Corte segnala l’opportunità di moltiplicare le occasioni e le situazioni in cui far luogo a processi di formazione “interforze” (come per la formazione linguistica), senza tuttavia esternalizzare la funzione e senza rinunciare ad alcuna capacità di formazione specialistica attualmente espressa; di potenziare il ricorso all’e-lerning; di accompagnare tali azioni con un attento monitoraggio dell’Organismo indipendente di valutazione.


Corte dei conti
Ufficio stampa