Informativa sui cookie

Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente. Informativa estesa sui cookieVisualizza l'informativa estesa sui cookie

Stampa e Media

Comunicato Stampa del 5 febbraio 2016 - Sezione di controllo sulla gestione delle Amministrazioni dello Stato

"GLI ARCHIVI DI DEPOSITO E LA SPENDING REVIEW"

La Sezione ha condotto un’indagine sullo stato di attuazione delle disposizioni contenute nel d.l. n. 95/2012 (convertito con modificazioni dalla L. n. 133/2012) in materia di “ razionalizzazione ed ottimizzazione dell'utilizzo, a qualunque titolo, degli spazi destinati all'archiviazione della documentazione cartacea".
E’ emerso che, a distanza di tre anni dall'entrata in vigore delle predette disposizioni, il sistema prefigurato dal legislatore per garantire lo scarto annuale da parte delle commissioni di sorveglianza non è stato ancora impostato per difficoltà incontrate nell’attuazione dell'impianto normativo.
L’attenzione posta dalle singole amministrazioni alla tematica delle attività di scarto è risultata inadeguata e sono comunque, generalmente mancati interventi efficaci.
La Presidenza del Consiglio dei ministri e il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo si sono mostrati tuttavia disponibili ad avviare iniziative concrete per l’avvio delle attività di scarto.
La Sezione ha anche evidenziato, che l'Agenzia del demanio, direttamente interessata al processo di riunificazione, ha rappresentato, sin dal 2013, l’impossibilità di impostare l’a ccorpamento degli archivi di deposito, in assenza di una norma che ne autorizzi l'azione nei confronti delle amministrazioni statali e assegni le risorse necessarie per rifunzionalizzare gli immobili governativi disponibili ovvero per il reperimento di nuove strutture.

Corte dei conti
Ufficio stampa
 

Stampa la pagina