Corte dei conti Corte dei conti Corte dei conti

Chi siamo

Stampa del documento Stampa del documento

Il Presidente della Corte dei conti

   

Presidente: Dott. Raffaele SQUITIERI 

Telefono segreteria: 06 3876.2005

 

STRUTTURA DELL'ORGANIZZAZIONE

 
Il Presidente della Corte dei conti, fatta salva ogni altra attribuzione prevista da norme di legge o di regolamento, quale organo di governo dell’Istituto, esercita le funzioni di indirizzo politico-istituzionale e a tal fine assegna le risorse finanziarie al Segretario generale e ai dirigenti di prima fascia preposti ai centri di responsabilità.
Il Presidente è il titolare dell’informazione e della comunicazione istituzionale.
Il Presidente svolge, inoltre, le funzioni ed i compiti  per l'organizzazione ed il funzionamento degli uffici amministrativi e degli altri uffici con compiti strumentali e di supporto alle attribuzioni istituzionali della Corte dei conti, approvato con deliberazione delle Sezioni riunite nell’adunanza del 18 luglio 2001.
In particolare:
a) presiede il Consiglio di presidenza e il Consiglio di amministrazione;
b) conferisce, con propri decreti, in conformità a quanto previsto dalle norme vigenti, gli incarichi di direzione degli uffici di livello dirigenziale generale e sottoscrive i relativi contratti;
c) determina l'organizzazione degli uffici di livello dirigenziale a norma di leggi e di regolamenti;
d) nomina i componenti degli organi collegiali previsti dal presente regolamento e da altre norme, salvo che non sia diversamente stabilito;
e) svolge le funzioni di direzione, di indirizzo e di controllo che gli sono attribuite dalle leggi e dai regolamenti;
f) valuta la rispondenza dei risultati dell'attività amministrativa ai propri atti di indirizzo.
 
Il Presidente della Corte si avvale della diretta collaborazione del Segretario generale e del Vice segretario generale, da lui nominati, sentito il Consiglio di presidenza, per un periodo di due anni, nei trenta giorni successivi alla scadenza dei relativi incarichi.
Il Presidente si avvale, altresì, del Capo di gabinetto, degli altri magistrati addetti alla presidenza, del dirigente e di tutto il personale assegnato all’ufficio di gabinetto nonché degli altri uffici di supporto.
Il Presidente della Corte si avvale del Comando Carabinieri Corte dei conti per i servizi di vigilanza, sicurezza, assistenza alle udienze e d'onore. Il Capo di gabinetto assicura il raccordo diretto con il Comandante del medesimo Reparto dell'Arma dei Carabinieri.