Informativa sui cookie

Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.Informativa estesa sui cookieVisualizza l'informativa estesa sui cookie

Sito della Corte dei conti

Breadcrumb

Note biografiche del Procuratore generale aggiunto

Procuratore generale aggiunto

Nato a Napoli il 13 ottobre 1947, coniugato con due figli, Eugenio Francesco SCHLITZER, è divenuto Procuratore Generale aggiunto della Corte dei conti dal 26 giugno 2014. Laureato con lode in giurisprudenza, è avvocato, professore di diritto ed economia negli Istituti Statali di secondo grado e docente universitario. E’ esperto di Contabilità e finanza pubblica, del diritto amministrativo e dell’organizzazione delle Pubbliche amministrazioni, del rapporto di lavoro pubblico e di formazione del personale. Ha approfondito negli ultimi anni i temi della trasparenza dell’azione amministrativa, della lotta alla corruzione ed in generale, dell’Etica pubblica. Vincitore di concorsi per la carriera direttiva presso alcune amministrazioni statali è entrato, nel 1973, presso quella della Difesa. Nel 1982 è divenuto, per concorso, magistrato della Corte dei conti, prestando servizio presso la delegazione del Molise prima e presso l’Ufficio di controllo sugli atti del Ministero dell’Interno poi. Nel 1984 è stato assegnato anche alla prima sezione ordinaria di contabilità pubblica. Dal 1987, cessando dal controllo sul Ministero dell’Interno, sempre in doppia assegnazione, passa al Servizio Relazioni al Parlamento, partecipando alle SS.RR in sede referente, anche con funzioni di relatore sugli Istituti di Previdenza e sulla Provincia di Trento fino al 1993. Dal giugno 1993 è stato per oltre un anno, vice Procuratore generale. Dal 1994 al 2008 è stato componente della III sezione centrale d’appello, succeduta alla sezione ordinaria dopo la riforma del 1994, con competenza promiscua sulle materie di contabilità pubblica e sulla pensionistica. Nello stesso periodo, in assegnazione aggiuntiva, ha fatto parte delle Sezioni Riunite sia in sede giurisdizionale che deliberante. E’ stato estensore di diverse sentenze di rilevo, tra cui quella sul danno all’immagine delle Pubbliche Amministrazioni (QM n. 10/2003). In tale periodo stato assegnato anche alla sezione giurisdizionale per la Campania (1994/1995) ed a quella della Lombardia (2003/2004) in quest’ultimo caso anche come giudice unico pensionistico. Dal 2008 al 2011 è stato Procuratore regionale della Lombardia, successivamente Presidente della Sezione giurisdizionale per Puglia fino all’ottobre 2014. Ha diretto il neo-istituito “Seminario permanente dei controlli” della Corte dal 1998 al 2001. Ha svolto le funzioni di controllo ex art. 12 legge 259 del 1958 sull’Ente di Sviluppo agricolo del Molise (ERSAM) e sull’Ente Nazionale Aviazione Civile (ENAC). Eletto per tre “legislature” al Consiglio di Presidenza della Corte dei Conti, ha presieduto molteplici commissioni. Nel 1995, quale presidente della Terza commissione, ha introdotto, per la prima volta, i corsi di formazione per magistrati contabili di prima nomina. Ha ricoperto ruoli esponenziali nell’Associazione Nazionale Magistrati Contabili, sia come Segretario generale sia come vice Presidente (due volte in ciascuna carica). Vice capo Ufficio Legislativo del Ministero dell’Ambiente, 1987/1988 e Consigliere Giuridico Ministero Interno 1998 Componente del gruppo di lavoro per la redazione del rapporto sullo Stato della P.A. a venti anni dal rapporto Giannini, presso la Funzione Pubblica (1999). Rappresentante ufficiale dell’Italia nell’incontro di Strasburgo nel 1996 per giungere ad un’armonizzazione degli Ordinamenti dei diversi Stati membri sul controllo giuridico e l’audit nei confronti degli Enti locali. In tale occasione ha presentato la ricerca da lui svolta per conto del Consiglio d’Europa, “Il controllo giuridico e l’audit sull’azione degli enti locali in Italia” E’ Presidente dei Collegi dei Revisori del Consiglio di presidenza della Giustizia Tributaria, dell’Ente Lirico “Tetro Regio” di Torino e dell’Università Parthenope di Napoli. Ha svolto anche una cospicua attività di docenza, iniziata già del 1974 presso il ministero della Difesa, nelle materie giuridiche ed economiche presso Università e Scuole di alta formazione, quali quella del Ministero dell’Interno, quella per Ufficiali superiori delle Forze dell’ordine, la Scuola superiore di Polizia, quella dell'Economia e delle Finanze, la SSPA (Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione), la SSPAL (Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale) le Università di Roma la Sapienza, Roma 3, Roma Tor Vergata, L.U.I.S.S., del Salento, di Milano Bocconi, di Torino ed altri numerosi, istituti di formazione. Ha collaborato dal 1987 al 1999 con la cattedra di “Contabilità di Stato” della facoltà di Economia dell’Università “La Sapienza” di Roma. E’ stato titolare dell’insegnamento ufficiale di Contabilità di Stato e degli Enti locali presso le facoltà di Giurisprudenza e di Economia dell’Università del Salento dal (1997 – 2010) e presso la Scuola per le professioni legali della stessa Università (1999 – 2010). Dal 2010 al 2013 ha tenuto lo stesso insegnamento presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università di Torino Ha curato o contribuito all’elaborazione di diversi volumi, trattati o commentari giuridici. Di essi i principali sono qui di seguito indicati. Autore della parte terza (Il controllo) del Manuale di Contabilità di Stato coordinato da Giulio Correale (1993), del commento agli articoli 18, 19, 20, 21, 27 e 28 della legge n. 265 del 199 nel testo coordinato da A. Vigneri. Autore ancora dello scritto “La responsabilità amministrativa”, con appendice giurisprudenziale, nel volume in memoria di Massimo D’Antona curato dalla rivista “Il lavoro nelle pubbliche amministrazioni” (2001). Curatore del volume collettaneo “La responsabilità amministrativa e contabile degli amministratori e dipendenti delle regioni e degli enti locali”, 2002 ed autore in esso della parte generale e della raccolta giurisprudenziale. Curatore altresì del volume collettaneo “Il sistema dei controlli nelle Pubbliche amministrazioni”, e autore in esso de “Il controllo di regolarità amministrativo e contabile” e dell’appendice giurisprudenziale. (2002) Autore de “La funzione dell’invito a dedurre” nel volume collettaneo “Giurisdizione della Corte dei conti a dieci anni dalle riforme” (2005), “I controlli giuridici nel codice degli appalti” nel Trattato di commento al D. L.g.s. n. 163 del 2006 (Codice dei contratti pubblici) a cura di M.A. Sandulli (2008), “La responsabilità amministrativo-contabile del responsabile del procedimento” nel “Codice dell’Azione amministrativa” a cura di M.A. Sandulli. (2010), “Il danno erariale e il meritevole di tutela innanzi al Giudice contabile” in AA.VV “Il meritevole di tutela: scenari istituzionali e nuove vie del diritto” 2012 Componente, dal 1998 a 2010 del comitato editoriale della rivista “Il lavoro nelle pubbliche amministrazioni”, responsabile dal 2002 al 2010 della sezione Corte dei conti della rivista “Il Foro amministrativo - C.d.S.”, collaboratore stabile dal 2006 al 2010 della rivista “Giustizia civile”. Componente del comitato di gestione del sito Internet della “Comunità virtuale dei controlli interni” dal 1998 al 2003 e dal 2015 del comitato scientifico della rivista “Etica Pubblica”. Autore di centinaia di articoli e note a sentenze sui temi della Contabilità pubblica e del diritto amministrativo, del pubblico impiego, dell’Etica e dell’Anticorruzione, ha collaborato con le più importanti riviste giuridiche italiane (la Gazzetta Giuridica, Guida al diritto, Nuova Rassegna). Ha partecipato come relatore a numerosissimi convegni, congressi, tavole rotonde, dibattiti sugli stessi temi. Ha presieduto commissioni di concorso sia presso amministrazioni centrali (tra le quali la Presidenza del Consiglio dei ministri) che locali Ha tenuto Conferenze alle Università di Buenos Aires e de La Plata, su invito della “Asociaciòn Argentina de Profesores Universitarios de Contabilidad Pùblica, 2014 e, l’anno dopo, Seminari di raffronto dei sistemi amministrativo-contabili argentino ed italiano, presso le Università di Roma Tor Vergata e di Napoli Parthenope con l’intervento di un “Contador pubblico” e docente universitario argentino di Contabilidad Pùblica. Ha aperto la seduta del 17 febbraio 2015 del London Stock Exchange su invito del L. S. E.Group e della Directa Sim, prima società italiana coinvolta in siffatte cerimonie.