Informativa sui cookie

Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.Informativa estesa sui cookieVisualizza l'informativa estesa sui cookie

Sito della Corte dei conti

Breadcrumb

In evidenza

22 giugno 2017 - Sezione Giurisdizionale per la regione Lombardia - Sentenza n. 91/2017 (PDF,2.36MB) 22 giugno 2017 - Sezione Giurisdizionale per la regione Lombardia - Sentenza n. 91/2017 (PDF,2.36MB) in Nuova Finestra
Con la sentenza n. 91/2017 del 22 giugno 2017, la Sezione ha condannato, con motivata differenziazione percentuale, il Direttore Amministrativo, il Dirigente dell’U.O. Personale e organizzazione e i componenti del C.D.A. dell’ARPA Lombardia per il danno erariale derivante dal conferimento di un incarico dirigenziale esterno apicale e di natura tecnica, affermando che, nella fattispecie, è risultata pretermessa una previa analisi interna all’Ente per individuare idonee professionalità, e che per poter conferire incarichi dirigenziali, sia pur temporanei, a soggetti non vincitori di pubblico concorso, occorre previamente verificare ed accertare l’effettivo possesso di idonei ed elevati requisiti culturali-professionali ex art. 19, comma 6, del d. lgs. n. 165 del 2001.
3 maggio 2017 - Sezione Giurisdizionale per la regione Lombardia - Sentenza n. 62/2017 (PDF,471KB) 3 maggio 2017 - Sezione Giurisdizionale per la regione Lombardia - Sentenza n. 62/2017 (PDF,471KB) in Nuova Finestra
Con la sentenza n. 62 del 3 maggio 2017, la Sezione ha contestato, ad un Direttore dei Lavori, il danno patrimoniale diretto subito dall’amministrazione committente consistente nel pagamento, da parte di quest’ultima, di acconti di opere e materiali in eccesso rispetto a quelli effettivamente forniti dall’impresa in esecuzione di un appalto a corpo. La Sezione ha in proposito affermato che il Direttore dei Lavori, ex articolo 194 del D.P.R. n. 207/2010, deve procedere correttamente alle valutazioni di sua competenza, sicché i SAL, che costituiscono acconti corrisposti all’impresa, devono essere commisurati alla quantità e qualità delle opere effettivamente eseguite. Peraltro – ha precisato la Sezione - ai sensi dell’articolo 183 del medesimo D.P.R. ogni misurazione effettuata dal Direttore dei Lavori, qualunque sia il metodo adottato, deve corrispondere allo scopo di determinare nella maniera più precisa possibile il lavoro o la prestazione fornita, al fine di consentire il rispetto del principio di corrispondenza tra quanto eseguito e quanto liquidato in esecuzione del contratto di appalto.
17 febbraio 2017 - Sezione giurisdizionale per la regione Lombardia - Inaugurazione dell’anno giudiziario 2017 (PDF,5.34MB) 17 febbraio 2017 - Sezione giurisdizionale per la regione Lombardia - Inaugurazione dell’anno giudiziario 2017 (PDF,5.34MB) in Nuova Finestra
Relazione del Presidente Silvano Di Salvo sull'attività svolta dalla Sezione nell'anno 2016