Informativa sui cookie

Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.Informativa estesa sui cookieVisualizza l'informativa estesa sui cookie

Sito della Corte dei conti

Breadcrumb

Giurisdizione

Presidente della Sezione giurisdizionale: Francesco Paolo ROMANELLI
Segreteria della Sezione giurisdizionale regionale
Viale del Basento, 78 85100 Potenza
Telefono: 0971 393101
Fax: 0971 52423
Funzionario preposto: 0971 393109
Email: segr.sezione.giur.basilicata@corteconti.it
Email: sezione.giur.basilicata@corteconti.it
Pec: basilicata.giurisdizione.resp@corteconticert.it
Pec: basilicata.giurisdizione.pens@corteconticert.it
Pec: basilicata.giurisdizione.conti@corteconticert.it

Indirizzo:
Corte dei Conti - Segreteria Sezione Giurisdizionale per la Regione Basilicata
Viale del Basento, 78 85100 Potenza - Piano I°

Orari di apertura della Segreteria
per visione fascicoli - deposito atti - richieste varie:
dal lunedì al venerdì dalle ore 10:30 alle ore 12:30 

In evidenza

17 febbraio 2017 – Inaugurazione dell’anno giudiziario 2017 (PDF,353KB) 17 febbraio 2017 – Inaugurazione dell’anno giudiziario 2017 (PDF,353KB) in Nuova Finestra
Relazione del Presidente della Sezione giurisdizionale Francesco Paolo Romanelli
Potenza, 11 Marzo 2016 - Sezione Giurisdizionale Basilicata inaugurazione dell'anno giudiziario 2016 (PDF,429KB) Potenza, 11 Marzo 2016 - Sezione Giurisdizionale Basilicata inaugurazione dell'anno giudiziario 2016 (PDF,429KB) in Nuova Finestra
Relazione del Presidente f.f. dott. Vincenzo Pergola
Sentenza n. 63/2015 del 22 ottobre 2015 - Sezione Giurisdizionale per la Basilicata (PDF,146KB) Sentenza n. 63/2015 del 22 ottobre 2015 - Sezione Giurisdizionale per la Basilicata (PDF,146KB) in Nuova Finestra
Il riconoscimento della qualifica Dirigenziale e la corresponsione del trattamento economico ad un dipendente dell’Azienda Sanitaria di Potenza, che aveva vinto un concorso bandito per “Collaboratore Tecnico professionale Esperto – Avvocato categoria Ds” sono stati ritenuti fonte di danno erariale, quantificato nella differenza tra il trattamento previsto per il “funzionario” e quello dirigenziale effettivamente corrisposto. Condannati a risarcire il predetto danno il Dir. Gen. ed Il Dir. Amm. dell’Azienda sanitaria, che hanno colpevolmente adottato i provvedimenti di riconoscimento della qualifica dirigenziale nonostante i rilievi di illegittimità evidenziati dalla Giunta regionale, i Componenti del Collegio di Conciliazione e il rappresentante dell’Amministrazione intervenuto nel procedimento di conciliazione, che in detto procedimento hanno colpevolmente rappresentato un finto contrasto tra le parti.